PARCO

"ENRICO GAY"

Il parco sorto nella prima metà del 1800 è oggi sede di diverse manifestazioni nonché luogo adibito alla celebrazione di matrimoni.

Il parco "Gay" nasce nei primi decenni del 1800 ed inizialmente era un modesto giardino diviso dalle acque del Rio Albona. Nel corso del tempo il parco è mutato, cambiando aspetto fino a trasformarsi in quello che oggi possiamo ammirare.  Nel 1922, a seguito dell'arrivo al cotonificio di Werner Abegg, iniziarono diversi lavori, tra cui la costruzione dei tre capannoni adibiti a serre e lo scavo di una galleria sotto la strada provinciale: questa collegava lo stabilimento con il parco e, in tempo di guerra, divenne un rifugio antiaereo per i dipendenti dello stabilimento.  Il parco, che durante la Seconda Guerra Mondiale  venne adibito a stallaggio per i cavalli dalle truppe naziste, nel 1975 viene acquistato dal comune di Perosa Argentina che lo intitola al Tenente degli Alpini Enrico Gay.

Bombo

press to zoom

Oca

press to zoom

Oca

press to zoom

Bombo

press to zoom
1/5
INFORMAZIONI

Il Parco Enrico Gay è aperto al pubblico nei mesi che vanno da aprile a settembre con orario 9.30-19.00 (nel solo mese di ottobre 9.30-17.00)

INDIRIZZO

Il parco ha due ingressi, uno su via Re Umberto I (con scalinata) e uno su via San Giovanni Bosco.​